Acqua in bottiglia di plastica riutilizzata? È più sporca del water!

L’acqua nelle bottigliette più volte riutilizzate potrebbe essere molto più sporca di quella contenuta nella ciotola del cane o persino del water.

Una delle cose che si fanno spesso in casa è riutilizzare le bottiglie di plastica anziché gettarle tra i rifiuti.

Una mossa che sembrerebbe propensa sia al risparmio che al rispetto per l’ambiente.

In realtà, non è un gesto affatto salutare, come spiegato da uno studio pubblicato su Treadmill Reviews.

In estrema sintesi i germi che risiedono sulle bottiglie d’acqua riutilizzate sono simili in quantità e specie di quelli che si trovano sul sedile di un gabinetto pubblico.

Un risultato scioccante che è frutto dell’analisi di un tampone usato su un mucchio di bottiglie d’acqua riutilizzate dagli atleti.

In ciascuna bottiglia d’acqua, infatti, i ricercatori hanno individuato una colonia di batteri di 300.000 per centimetro quadrato.

Per comprendere l’entità della cifra, basta rimarcare il fatto che un giocattolo usato dai cani ha, in media, una colonia di batteri di meno di 3.000 per centimetri quadrato.

Incredibile la differenza, vero?

Ciò ovviamente non significa che bisogna evitare di bere l’acqua – ci mancherebbe – ma che occorre prudenza sulla scelta dei contenitori dove inserirla.

Fondamentalmente, qualsiasi cosa tocca la nostra bocca s’infetta di batteri. Di conseguenza, meno la superficie ha un contatto con la bocca, meno sono le possibilità che i batteri prolifichino.

Morale della favola: meglio non riutilizzare la bottiglia di plastica ma è opportuno gettarla tra i rifiuti riciclabili. Inoltre, il consiglio è usare bottiglie di acciaio o di vetro.

Così, faremo davvero bene all’ambiente e alla nostra salute!

Loading...