Bimba punta da una siringa al parco. A rischio contagio

È successo a Firenze, in un parco pubblico. Ora per la piccola e i genitori 6 mesi di ansia.

Paura a Firenze.

Una bambina di appena 4 anni, Giulia, è stata punta da una siringa abbandonata nel parco Vogel di via Canova.

siringa

Qui “nascosti dietro le siepi e dentro una specie di boschetto in tanti vanno a farsi in vena“, si legge su FirenzeToday.it.

Non si è trattato, quindi, di un caso isolato.

La bambina, come si legge su Today.it, stava uscendo dal parco in compagnia dei genitori quando l’ago della siringa, abbandonata sull’erba, ha bucato il sandalo e le ha punto il piede.

La piccola è stata portata tempestivamente all’ospedale pediatrico Meyer, dov’è stata raggiunta dai Carabinieri per indagare sul caso.

La bambina sarà monitorata nei prossimi sei mesi per prevenire l’eventuale contagio di malattie trasmissibili per via ematica.

Un periodo che sarà senza dubbio lunghissimo e pieno di ansia per la piccola e i suoi genitori, un calvario che speriamo possa concludersi nel migliore dei modi.

Anche la siringa è stata portata in ospedale per gli accertamenti del caso: in laboratorio i medici cercheranno di avere un riscontro in poco tempo.

Una vicenda che ha in sé anche tanto degrado sociale che ha fatto infuriare molti fiorentini sui social media.

Loading...