Bimbo di 5 anni salvato dal soffocamento dall’autista donna dello scuolabus

La donna guardava dallo specchietto retrovisore per assicurarsi che i bambini si comportassero bene e che tutto fosse sotto controllo.

Sarà stato l’istinto materno, forse. Ma di fatto, la sua prontezza di riflessi ha salvato dal soffocamento un bambino di appena 5 anni. L’autista – una donna, di uno scuolabus si è accorta che il piccolo non riusciva a respirare ed è entrato in panico. Aveva ingoiato un penny e rischiava di morire.

Le telecamere di sicurezza di un autobus di Mannford, nello Stato dell’Oklahoma, hanno ripreso il salvataggio in diretta di un bambino, che stava morendo soffocato, tra il panico degli altri piccoli passeggeri, in particolare della bimba che era seduta lì vicino.

La donna guardava dallo specchietto retrovisore per assicurarsi che i bambini si comportassero bene e che tutto fosse sotto controllo. Improvvisamente sente un rumore che non dimenticherà mai.
Uno dei bambini stava soffocando ed è intervenuta mettendo in atto la manovra di Heimlich, una tecnica di pronto intervento per risolvere i casi di soffocamento.

La sua prima reazione è stata di incredulità. Appena ha capito che il bambino stava realmente soffocando e non era uno scherzo, si è immediatamente precipitata da lui e ha cercato di mantenere il sangue freddo. Gli ha fatto pressione sullo sterno ed ha fatto sì che il bambino liberasse le vie respiratorie dall’ostruzione.

Quel giorno è diventata l’eroina di quel bambino. Gli ha salvato la vita e ha anche provato a tranquillizzarlo.

Loading...