Gianna Nannini lascia l’Italia: “Nel mio Paese non mi sento più al sicuro”

Dopo l’ultima tappa del suo tour, prevista per il 29 luglio in Germania, l’artista senese farà i bagagli e cercherà una casa in affitto nella capitale britannica.

Gianna Nannini, 61 anni, ha deciso di lasciare l’Italia e trasferirsi definitivamente a Londra, dove già vive quando non è in giro per concerti.

Dopo l’ultima tappa del suo tour, prevista per il 29 luglio in Germania, l’artista toscana, infatti, farà i bagagli e cercherà una casa in affitto nella capitale del Regno Unito per viverci, come si legge nella biografia Cazzimiei, edita da Mondadori.

Gianna Nannini

Con lei, ovviamente, ci saranno la figlia Penelope (nata sette anni fa) e Carla, la donna che da tempo è la sua compagna di vita.

Il motivo?

In Italia la Nannini non si sente più al sicuro e vuole cambiare aria: “Non ci sono leggi – ha scritto sul libro – che mi garantiscono cosa succederebbe a Panelope se me ne andassi in cielo. Quindi, me ne vado in Inghilterra, dove sono rispettata nei miei diritti umani di mamma“.

Londra è tutto il mondo – ha spiegato la Nannini – tutti i colori diversi che stanno assieme, ma gli inglesi son sempre stati ‘brexit’“.

Nel Regno Unito, infatti, la cantautrice di Siena potrà sposare Carla e così, in caso – facendo tutti gli scongiuri del caso – di dipartita di Gianna, Penelope avrebbe ugualmente un genitore riconosciuto dalla legge, grazie alla stepchild adoption, ovvero l’istituto giuridico che consente al figlio di essere adottato dal partner (unito civilmente o sposato) del proprio genitore.

Sul libro, però, la Nannini spende ugualmente belle parole per l’Italia: “Mi manca la mia terra. Mi manca il mio vino. Tornerò prima o poi per vivere questo lato legato alla natura”.

Loading...