Grida Allah Akbar e colpisce il muro di un bar con una mazza, fermato straniero

Momenti di panico a Palermo. Un uomo, intorno all’1.30 della notte scorsa, si è messo urlare Allah Akbar in un bar del capoluogo siciliano.

Momenti di panico a Palermo.

Un uomo, intorno all’1.30 della notte scorsa, si è messo urlare Allah Akbar in un bar del capoluogo siciliano.

Ne dà notizia PalermoToday.it.

L’uomo, di nazionalità straniera, ha gridato Dio è grande mentre colpiva con una mazza da baseball il muro di recinzione del Caffè del Rosso, nei pressi dell’ospedale Buccheri La Ferla di via Messina Marine.

La mazza da baseball usata dall’uomo.

Alcuni passanti, allarmati per quanto hanno sentito, hanno fermato una guardia giurata della Mondialpol in servizio in zona.

Quest’ultima ha allertato i Carabinieri che, giunti, sul posto hanno bloccato l’uomo.

In attesa delle forze dell’ordine, la guardia giurata ha provato a fermare l’uomo, con cui c’è stata una colluttazione fisica.

Alla fine i militari hanno fermato lo straniero.