“La Madonna non è apparsa a Medjugorje”. Lo dice il Vescovo di Mostar

Ne è convinto il vescovo Ratko Peric, autore di una lunga riflessione pubblicata sul sito della Diocesi bosniaca.

La Madonna non è apparsa a Medjugorje“.

Ne è convinto il vescovo di Mostar, Ratko Peric, autore di una lunga riflessione pubblicata sul sito della Diocesi bosniaca.

Il vescovo ha, infatti, scritto che “tenendo conto di tutto quel che è stato esaminato e studiato da questa Curia diocesana, incluso lo studio dei primi sette giorni delle presunte apparizioni, si può pacificamente affermare: La Madonna non è apparsa a Medjugorje! Questa è la verità che sosteniamo, e crediamo nella parola di Gesù, secondo cui la verità ci renderà liberi“.

Il Vescovo di Mostar, ha parlato di una “figura ambigua“:

La figura femminile – ha scritto il religioso croato – che sarebbe apparsa a Medjugorje si comporta in modo del tutto diverso dalla vera Madonna, Madre di Dio, nelle apparizioni riconosciute finora come autentiche dalla Chiesa: di solito non parla per prima; ride in maniera strana; a certe domande scompare e poi di nuovo ritorna; obbedisce ai ‘veggenti’ e al parroco che la fanno scendere dal colle in chiesa sebbene controvoglia. Non sa con sicurezza per quanto tempo apparirà; permette ad alcuni presenti di calpestare il suo velo steso per terra, di toccare la sua veste e il suo corpo. Questa non è la Madonna evangelica“.

Il vescovo Peric è arrivato a questa concusione dopo avere trascritto i colloqui avvenuti nella prima settimana delle apparizioni, avvenute nel 1982, nell’ufficio parrocchiale di Medjugorje, tra il personale pastorale e i ragazzi e le ragazze che avevano affermato di aver visto la Madonna.

Come si legge su FanPage.it, per il Vescovo non c’è alcuna prova che sostenga l’autenticità dei fenomeni: “Se la vera Madonna, Madre di Gesù, non è apparsa – come infatti non è – allora a tutto sono da applicare le seguenti formule: sedicenti veggenti, presunti messaggi, pretes, segno visibile e cosiddetti segreti“.

Loading...