Minuto di silenzio per le vittime dell’attacco di Londra, l’Arabia Saudita si rifiuta

La squadra di calcio dell’Arabia Saudita non si è allineata per il minuto di silenzio per le vittime dell’attacco terroristico di Londra, avvenuto sabato scorso.

La squadra di calcio dell’Arabia Saudita non si è allineata per il minuto di silenzio per le vittime dell’attacco terroristico di Londra, avvenuto sabato scorso, prima dell’inizio del match con l’Australia, valido per la qualificazione alla Coppa del Mondo 2018.

I tifosi della squadra di casa si sono indignati per il comportamento degli avversari.

Le foto, infatti, mostrano la squadra australiana allineata al centro del campo, mentre i giocatori sauditi sembrano ignorare il gesto di vicinanza per le vittime del terrorismo islamista.

Inoltre, anche i calciatori sauditi in panchina si sono rifiutati di restare in piedi durante il minuto di silenzio.

È possibile – sostengono alcuni media – che la Nazionale dell’Arabia Saudita non abbia capito il senso del minuto di raccoglimento o non le sia stato detto che cosa stava per succedere ma le immagini sembrano dire il contrario.

Sui social media gli appassionati di calcio australiani sono furiosi e c’è chi chiede alla FIFA di prendere un duro provvedimento ufficiale contro la federazione saudita.

Per la cronaca, l’Australia ha vinto la gara 3-2.

Loading...