Motociclista dimentica la moglie. Se ne accorge dopo 40 chilometri

A Moncalvo d’Asti, in Piemonte, è accaduta una storia che potrebbe essere più che buona per uno sketch comico.

A Moncalvo d’Asti, in Piemonte, è accaduta una storia che potrebbe essere più che buona per uno sketch comico.

Un uomo di 59 anni, infatti, ha chiamato il 112 con voce disperata, denunciando di avere perso la moglie.

Deve essere caduta dalla moto mentre viaggiavamo“, ha raccontato l’uomo allarmato ai Carabinieri.

La vicenda è raccontata da Repubblica.it.

Il 59enne ha raccontato ai militari che si è fermato quando si è accorto che sul sellino della posteriore della moto non c’era più la moglie di 58 anni.

Non posso chiamarla – ha aggiunto – il suo cellulare è rimasto nel bauletto della moto, aiutatemi“.

Poco dopo la segnalazione ai Carabinieri, però, l’uomo ha ricevuto la chiamata della moglie da un numero sconosciuto: “Sei ripartito senza di me. Mi hai lasciato a Moncalvo d’Asti“.

Incredibile! 🙂

La donna, quindi, non era caduta ma l’uomo se l’è dimenticata e se n’è accorto solo quando, per caso, si è fermato a Chieri per prendere un gelato, ovvero dopo 40 chilometri di tragitto.

È accaduto, infatti, che la coppia era andata nell’Astigiano per una fiera e, quando lui è uscito dal parcheggio, l’ha lasciata con il casco sulla testa e la tuta già allacciata.

Epico il commento della moglie: “Non so come gli sia potuto venire in mente, andiamo in moto da anni, la prima cosa che ho pensato è che mio marito fosse veramente un cretino“.

Loading...