Non è il sudore che puzza! Lo dice un dermatologo

In estate è un dramma per tanti: le ascelle che puzzano. Eppure, c’è un errore che commettiamo un po’ tutti. Ecco quale.

sudoreIn estate è un dramma per tanti: le ascelle che puzzano.

Eppure, c’è un errore che commettiamo un po’ tutti: pensare che sia il sudore ad emettere il cattivo odore contro cui proviamo a combattere ogni mezzo.

In realtà, come spiegato al Corriere della Sera dal dermatologo Marcello Monti, “non è il sudore di per sé a emanare cattivo odore, ma la flora batterica presente sulla pelle del corpo, in particolare tra le pieghe del corpo come ascelle e inguine, e sui peli. Quando il sudore entra in contatto con questa flora batterica questa si attiva ed emette delle sostanze solforate responsabili dello sgradevole odore“.

Il sudore, inoltre, è un elemento molto importante per il corpo: “non fa male – ha spiegato sempre il dottor Monti – È composto per il 99% da acqua più qualche elettrolita. È acqua che proviene dal nostro stesso organismo, non può avere alcuna azione negativa sulla nostra pelle“.

Il sudore, in sintesi, è necessario perché mantiene costante la temperatura del nostro corpo: serve per smaltire l’eccesso di calore che si sviluppa quando agiamo.

Quindi, basta colpevolizzare il sudore… ok?

Loading...