Non paga per 79 volte l’autostrada, il Giudice lo assolve

È accaduto a Verbania, dove un artigiano per ben 79 volte non ha pagato il pedaggio autostradale. Ripreso dalle telecamere della barriera, è stato assolto.

L’accusa era di insolvenza fraudolenta, ma se l’è cavata con l’assoluzione. È accaduto a Verbania. Protagonista un artigiano della provincia di Monza.

L’uomo era finito in Tribunale perché accusato dalla Società Autostrade. Secondo l’azienda, infatti, l’artigiano aveva evaso il pedaggio autostradale per ben 79 volte.

L’uomo, secondo quanto sostenuto da Società Autostrade per l’Italia (che si era costituita parte civile) e documentato dalle telecamere di sicurezza, con il suo furgone aveva attraversato il casello Lago Maggiore della A26 senza pagare il pedaggio tra dicembre del 2014 e la prima metà del 2015, appunto per 79 volte. L’uomo, quindi, era in debito verso l’azienda di ben 1.461 euro.

Nonostante ciò, il giudice lo ha assolto. Il motivo? Dalle clip delle telecamere della barriera si riconosce perfettamente il furgone di proprietà dell’artigiano, ma non altrettanto bene si riesce ad identificare l’uomo al volante che, quindi, potrebbe non essere lui.

Loading...