Pastore tedesco ‘licenziato’ dalla Polizia perché troppo tenero con i criminali

A volte può capitare di non essere un cane giusto per lavorare. Come nel caso di Gavel, pastore tedesco che vive in Australia.

Gavel

Foto da Facebook

A volte può capitare di non essere un cane giusto per lavorare.

Come nel caso di Gavel, un adorabile pastore tedesco che vive in Australia, per niente tagliato per il mestiere di poliziotto.

Il cane, infatti, dopo aver partecipato a mesi e mesi di allenamento nell’Accademia dei cani della Polizia, è stato ‘licenziato‘ “perché non ha mostrato la necessaria attitudine per una vita in prima linea” (come si apprende dalla BBC).

Infatti, invece di affrontare i sospetti o di annusare gli esplosivi, Gavel preferiva farsi solleticare la pancia e ricevere coccole dagli sconosciuti.

I formatori di Gavel hanno cercato di metterlo sulla strada giusta ma a febbraio, dopo 16 mesi di tentativi, hanno deciso di alzare bandiera bianca.

Nel frattempo, però, Gavel ha stretto amicizia con il governatore del Queensland, Paul de Jersey, che ha deciso di adottarlo, dandogli perfino un prestigioso lavoro.

Può darsi che non sia riuscito a diventare un cane poliziotto, ma è abbastanza chiaro che Gavel abbia tutte le caratteristiche necessarie per soddisfare il proprio dovere come cane ufficiale regale di Queensland“, ha scritto il governatore su Facebook.

Tra le sue mansioni quelle di accogliere i visitatori e partecipare alle cerimonie ufficiali.

Ha perfino firmato un contratto (come si può notare poco su).

Day two of life as a Vice-Regal Dog, receiving a briefing with the Volunteer Guides #ViceRegalLife #workingdog #Fernberg #Gavel

Un post condiviso da Governor of Queensland (@qldgovernor) in data:

E, a quanto pare, è bravissimo nel suo nuovo ruolo…

Loading...