Pedofilia, vittima 23enne accoltella presunto orco

San Vito del Tagliamento. È ricoverato in prognosi riservata un 48enne, medico ed ex allenatore di calcio, dopo essere stato accoltellato a casa sua.

È ricoverato in prognosi riservata un 48enne, medico ed ex allenatore di calcio, dopo essere stato accoltellato a casa sua, a San Vito del Tagliamento, in provincia di Pordenone.

La vittima, prima di perdere i sensi, è riuscito a indicare ai Carabinieri l’identità dell’aggressore.

Autore del gesto è un 23enne, fermato dai Militari, ai quali si è costituito un’ora dopo l’accoltellamento.

Il fatto è avvenuto poco dopo la mezzanotte scorsa e il giovane è una vittima di alcuni episodi di pedofilia, subiti quando era minorenne dal presunto ‘orco’ accoltellato.

Come si legge su Ansa.it, il medico alcuni anni fa aveva ospitato il ragazzo, fino a quando la madre del giovane lo aveva accusato di episodi di molestie sessuali verso il figlio.

Il processo contro il professionista, che ha sempre respinto le accuse, anche nel periodo in cui, la scorsa primavera, era finito agli arresti domiciliari, è tuttora in corso.

Loading...