Regionali in Sicilia, cittadino denuncia brogli su Facebook. IL VIDEO

Sta facendo molto discutere su Facebook un video che documenterebbe un’accusa gravissima che riguarderebbe un’anziana ospite in una casa di cura.

Sta facendo molto discutere su Facebook un video che documenterebbe un’accusa gravissima: una donna di 88 anni, interdetta, ospite di una casa di cura, che ha votato alle Regionali siciliane senza l’autorizzazione formale dei figli.

Il fatto sarebbe avvenuto a Gravina di Catania.

Nel video – debitamente oscurato per coprire sia i volti dei protagonisti che i nomi citati – si nota il figlio dell’anziana che chiede spiegazioni all’Ufficio Elettorale.

L’uomo, che ha filmato il dialogo con gli impiegati dell’ufficio comunale, da un lato sostiene che “mia madre non può firmare, mio fratello non ha dato alcuna autorizzazione“, dall’altro che la firma apposta sull’autorizzazione non apparterrebbe neanche alla donna.

Inoltre, un vigile urbano avrebbe raccontato all’uomo che non si è trattato dell’unico caso e che riguarderebbe un solo candidato, tra l’altro eletto all’Assemblea Regionale Siciliana.

Stando a quanto si apprende da L’Urlo, l’uomo ha sporto denuncia ai Carabinieri.

ECCO IL VIDEO:

Loading...