11enne muore di freddo in casa, aveva visto la neve per la prima volta

Dramma in Texas, negli Stati Uniti d’America.

In Texas, negli Stati Uniti d’America, un bambino di 11 anni è morto in casa sua, dove non c’era la corrente elettrica e la temperatura era scesa sotto lo zero. La tragedia è avvenuta a Conroe, città situata a 65 chilometri a nord di Houston.

Come riportato dal Washington Post, Cristian Pavon non ha reagito alle sollecitazioni della madre, Maria Elisa Pineda, pensando che stesse dormendo sotto una pila di coperte.

Così la madre e il patrigno, Manuel Moreno di 38 anni, hanno subito chiamato i soccorsi ma ormai era troppo tardi. Cristian è stato dichiarato morto poco dopo e le autorità stanno cercando di capire se la causa sia stata l’ipotermia.

La zia dell’11enne, Jaliza Yera, ha raccontato alla stampa locale: «Stava bene. Ha cenato, ha giocato ed è andato a letto. Poi si è addormentato. Aveva una camicia, un maglione, due paia di pantoloni e i calzini. Erano le 2 del mattino quando mio cognato si è svegliato per andare in bagno, assicurandosi di mettere un’altra coperta sul bambino».

Cristian Pavon e la madre.

Cristian, nato a Tela, in Honduras, era entusiasta di avere visto la neve per la prima volta in vita sua lunedì scorso, 22 febbraio: «Era felice. Tutto era andato bene. Quel giorno felice. Non era affatto malato».

Per celebrare il momento di ‘festa’, è stato anche girato un video e sono state scattate delle foto: «Ho il cuore spezzato – ha detto la zia – non avrei mai immaginato che sarebbe potuto succedere».

È stata anche eseguita un’autopsia sul bambino ma ci vorranno alcune settimane prima di conoscere l’esatta cauaa del decesso.

LEGGI ANCHE: Gerard Depardieu indagato per stupro.