Ha 121 anni e vive in Cile l’uomo più anziano del mondo

E’ lui l’uomo più anziano del mondo. Si chiama Celino Villanueva Jaramillo, ma per tutti è Don Celino, vive in Cile ed è nato il 25 luglio del 1896 a Rio Bueno, una città della regione di Los Rios. Ha, dunque, 121 anni.

Peccato che non riesca ancora ad entrare nel Guinness dei primati perché ha perso in un incendio la carta di identità e, quindi, non può dimostrare la sua veneranda età.

Ma solo per il momento, perché l’Ufficio Anagrafe Statale ha già provveduto a rilasciargli un nuovo documento con il quale potrà avere la sua rivincita e strappare il primato di persona più longeva a Francisco Nunez Olivera che a dicembre compirà 113 anni.

Fonte Soychile.cl

Don Celino, non si è mai sposato e oggi vive nel piccolo villaggio costiero di Mehuin dove si è trasferito dopo aver perso il lavoro come contadino che lo aveva impegnato per ben 30 anni.
Provvidenziale per lui è stato l’incontro con Martha Ramírez. La donna oggi 85enne, si prende cura di lui da circa 20 anni, ovvero dal giorno in cui un incendio gli ha distrutto la casa. Don Celino, infatti, non è autosufficiente: è cieco al 90% a causa delle cataratte, può camminare solo se aiutato, è sordo all’85% e non ha più i denti.

Fonte Montevideo Portal