14enne spara e uccide tutta la sua famiglia e poi chiama la Polizia

La strage è avvenuta a Elkmont, in Alabama, negli Stati Uniti d’America.

Un ragazzo di 14 anni dell’Alabama (USA) ha chiamato la Polizia per confessare l’assassinio di tutti e cinque i membri della sua famiglia.

Ne danno notizia molti media statunitensi.

L’ufficio dello sceriffo della contea di Limestone ha twittato verso mezzanotte che cinque persone erano state uccise in una casa a Elkmont, al confine settentrionale dello Stato.

Le forze dell’ordine hanno riferito che tre persone sono decedute sul posto e le altre due, dopo essere state trasportate in aereo in condizioni critiche, sono morte una volta arrivati in ospedale.

Il 14enne ha chiamato la Polizia per denunciare quanto commesso.

L’adolescente, di cui non è stato diffuso il nome, ha aiutato gli investigatori stamattina – martedì 3 settembre – a trovare l’arma dei delitti, una pistola da 9 millimetri, che aveva lanciato nelle vicinanze.

I motivi del suo gesto non sono ancora noti.

Leggi anche: Le sue ricerche vanno male, giovane studentessa si lancia da un aereo.

Da SaluteLab: Donazione di embrioni, bambino nasce tre anni dopo essere stato congelato.