15enne aggredisce studenti con l’ascia e dà fuoco alla scuola

Ha fatto un’irruzione a scuola con un’ascia, ha aggredito i compagni e ha dato fuoco all’edificio con una bomba incendiaria.

Questo è quanto di folle ha compiuto un ragazzo di 15 anni in Russia nella mattina di oggi, venerdì 19 gennaio.

Stando a quanto riportato dall’agenzia di stampa russa TASS, almeno sette persone sarebbero rimaste, di cui due in gravi condizioni. Ovvero, sei bambini e una donna.

La violenza è avvenuta in una scuola di Ulan-Udé, città di poco più di 400mila abitanti situata nella Siberia meridionale, capoluogo della Buriazia (regione che confina con la Mongolia).

Stando agli inquirenti, il giovane avrebbe agito in maniera autonoma e adesso si trova piantonato in ospedale perché, dopo l’aggressione, ha provato a togliersi la vita.

Al momento sconosciuto il movente del gesto.

DA TWITTER: