15enne scomparsa da Napoli, ora indaga l’Antiterrorismo

Dal 24 maggio di quest’anno non si hanno più notizie di Rosa Di Domenico, 15enne di Sant’Antimo, comune della città metropolitana di Napoli, in Campania.

Sul caso adesso indaga anche l’Antiterrorismo.

C’è l’ipotesi, infatti, che la ragazza sia stata rapita da un ragazzo pakistano residente a Brescia e che ora si trovi in Medio Oriente.

Si sospetta che il ragazzo – di cui non si hanno tracce – di nome Alì Quasb, avesse contatti con l’ambiente dell’islamismo radicale e che potrebbe avere influenzato Rosa a convertirsi alla regionale musulmana.

Inoltre, come si legge sul Corriere del Mezzogiorno, sono state rinvenuto foto di contenuto pedopornografico che la ragazza sarebbe stata costretta a farsi scattare dall’uomo sospettato di averla rapita.

Rosa Di Domenico

Il fascicolo per terrorismo sarebbe stato aperto parallelamente ad altre due indagini avviate nei mesi scorsi dalla Procura di Napoli e da quella presso il Tribunale Napoli Nord sul presunto rapimento.

L’inchiesta è coperta da uno stretto riserbo.

Del caso si è occupato più volte Chi l’ha visto?, il programma di Raitre.

Denunciato, infine, anche un atteggiamento di omertà opposto agli inquirenti da esponenti della comunità pakistana, che rende assai complicato la soluzione del caso.