17enne muore mentre parla al telefono con un amico

Tragedia a Capraia, in provincia di Empoli.

Un ragazzo di 17 anni, Matteo Carmignato, è morto mentre stava parlando al telefono con un amico.

Il giovane si trovava a casa con l’influenza da alcuni giorni e mercoledì scorso, 10 gennaio, intorno alle 19.30, stava chiacchierando al telefono con un suo amico.

A un tratto, però, la voce di Matteo è venuta a mancare e l’amico si è subito allarmato.

Prima ha chiamato i genitori di Matteo e dopo i soccorsi.

L’ambulanza è arrivata prontamente a casa di Matteo ma per il 17enne non c’è stato, purtroppo, nulla da fare: il suo cuore aveva smesso di battere.

Come si apprende dal Corriere della Sera, Matteo era un ragazzo sportivo e giocava a calcio in una squadra locale. Non soffriva di alcuna patologia.

Sotto shock la cittadina in cui abitava Matteo – che avrebbe compiuto 18 anni il prossimo 5 febbraio – e i funerali si sono svolti ieri, sabato 13 gennaio.

Pochi giorni fa, negli Stati Uniti d’America, un altro ragazzo apparentemente in salute è morto a causa dell’influenza: aveva 21 anni e voleva diventare un personal trainer.