17enne si butta dalla balconata, presa al volo da 40enne e salvata

A 17 anni ha provato a suicidarsi, gettandosi nel vuoto, a 5-6 metri di distanza dal suolo. Un uomo di 40 anni, però, passava da lì e l’ha presa al volo, salvandole la vita.

È accaduto ad Ancona, in via Brecce Bianche, nella serata di ieri, venerdì 7 settembre.

Come si apprende da AnconaToday.it, l’uomo, l’operaio Antonio Centomani, si è posizionato sotto la 17enne, evitandole così di abbandonare per sempre la vita.

Tutto è cominciato alle 22 circa quando dal civico 66 provenivano urla e pianti di una ragazza. Dopodiché, la 17enne si è sporta dal ballatoio di una rampa. Alcuni ragazzini nei paraggi hanno provato ad afferrarla per la maglietta ma senza successo.

Nel frattempo, Antonio Centomani, residente nella zona, si era catapultato nel cortile di casa, nella strada sottostante al ballatoio. Dopo essere rimasto nascosto per pochissimo tempo, per capire la situazione, si è posizionato sotto e, quando la ragazza si è lanciata nel vuoto, ha fatto da materasso, salvandola.

Sul posto sono intervenuti il personale sanitario e la Polizia. La ragazza, dopo i primi soccorsi, è stata trasportata al Pronto Soccorso dell’ospedale di Torrette: sta bene e non è in pericolo di vita grazie al sangue freddo e all’eroismo di quell’uomo.

[button-red url=”https://www.anconatoday.it/cronaca/minorenne-tenta-suicidio-salvata-da-passante-residente.html” target=”_blank” position=”center”]L’articolo su Ancona Today[/button-red]