23enne drogata al pub e stuprata: 3 arresti a Milano

Tre uomini sono stati arrestati con l’accusa di violenza sessuale.

La vittima, 23 anni, è stata drogata a stuprata a Milano.

L’incubo è accaduto nella notte tra il 13 e il 14 aprile dello scorso anno.

In prigione sono finiti un 22enne, un 28enne e un 48enne, arrestati dai Carabinieri.

La ragazza era stata invitata in un pub dall’uomo più alto che conosceva e che era insieme agli altri due.

Nel locale, i tre le somministrano la droga (il benzodiazepine, la cosiddetta droga dello stupro), mentre gli abusi, per diverse ore, sono avvenuti in un un appartamento non lontano dal pub.

La droga versata nel bicchiere, infatti, fa perdere la memoria e indebolire la volontà e nel sangue della ragazza – come affermato dal magistrato Gianluca Prisco – “sono stati trovati valori superiori alla soglia considerata tollerabile, situazione dunque che può essere considerata molto pericolosa per la salute“.

Due dei presunti violentatori sono recidivi.

L’arresto dei tre è stato permesso grazie alle telecamere e all’esame del DNA.

Letizia Mannella, magistrato ha commentato così: “Difficilmente dimenticherò questa vicenda. Al risveglio questa ragazza si è sentita dire dai suoi aguzzini: ‘eri drogata’, ti abbiamo dovuta salvare“, aggiungendo che “il nostro impegno è costante per i delitti ai danni delle donne, particolare attenzione è data alle situazioni in cui le donne vengono aggredite in strada, come fossero selvaggina“.