25enne insegue un ladro di scarpe con la moto, cade e muore

È successo a Genova, in via Rivarolo. I dettagli.

Andrea Corsini

Un giovane di 25 anni, Andrea Corsini, è morto ieri, dopo essere caduto e avere sbattuto la testa contro un blocco di cemento mentre stava inseguendo un lato con la sua moto e perdendo il controllo del mezzo.

Il dramma è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri – venerdì 17 maggio – a Genova, in via Rivarolo.

Secondo alcune testimonianze, il giovane aveva visto una persona fuggire da un negozio di scarpe dopo un furto e un dipendente gridare “al ladro“.

Il 25enne, che lavorava come meccanico in un’officina accanto al negozio, è salito sulla moto e ha cominciato a inseguire il ladro, non indossando il casco, preso dalla concitazione del momento.

Dopo pochi metri, però, il giovane ha perso il controllo del mezzo ed è caduto rovinosamente a terra, battendo la testa su blocco di cemento.

Inutili le manovre di rianimazione dei soccorsi, giunti tempestivamente sul posto.

Il ladro, invece, è riuscito a scappare: si tratterebbe di un uomo dalla carnagione chiara, che indossava un cappellino con la visiera e uno zaino, in cui avrebbe messo diverse paia di calzature prese nel negozio Scarpe & Scarpe.

Leggi anche: turista salva un cucciolo dalla strada, torna a casa e muore di rabbia.