27enne ha l’influenza e non va dal medico: muore pochi giorni dopo il contagio

I genitori della 27enne statunitense Katharine Gallagher hanno detto che la figlia era sana e gioiosa.

Eppure, la ragazza, originaria di Tustin (California), è morta improvvisamente il mese scorso, il 5 dicembre, dopo avere contratto l’influenza e, poi, sviluppato la polmonite.

La ragazza è stata condotta in ospedale di domenica ma il martedì successivo è deceduta.

Camminare lungo il corridoio dietro la sua bara è stata la cosa peggiore che ci sia mai capitata“, ha raccontato la madre, Liz Gallagher, a KTLA.com.

La stagione influenzale ha colpito gli Stati Uniti d’America in modo particolarmente pesante in questa stagione e nella sola California il bilancio delle vittime è salito a 42 persone di età inferiore ai 65 anni. 

La ragazza, tra l’altro, fa parte di uno di quei 12 casi di influenza fatale che hanno sviluppato una grave polmonite bronchiale acuta come complicazione.

Adesso sua madre vuole mettere in guardia le persone, in particolare i giovani che potrebbero ritenersi meno suscettibili allo sviluppo di gravi complicazioni influenzali.

Quando Gallagher è stata colpita dai soliti sintomi influenzali – febbre, brividi, nausea e dolori – di certo non ci si aspettava che la malattia potesse peggiorare a tal punto da ucciderla.

Dopo essere rimasta a casa malata con quei sintomi e un mal di schiena, Katharine ha preferito non andare dal medico – come ha raccontato la madre – perché pensava che l’influenza sarebbe passata da sola.

Appena due giorni dopo, però, sono state necessarie cure urgenti con antibiotici e liquidi per via venosa. Nonostante ciò, però, le condizioni della 27enne sono peggiorate.

Gallagher è morta solo due giorni dopo le cure in ospedale.

Sua madre ha detto che è importante che altre persone con la stessa età della figlia o giù di lì prendano sul serio il virus.

I giovani credono di essere invincibili. La vita è breve, e credo sia banale dire ‘vivi ogni giorno nel modo migliore che puoi’. Nessuno, però, pensa che possa accadere a loro“.

Katharine era l’unica figlia dei suoi genitori, Phil e Liz, laureata alla Boston University.