3 pitbull sbranano un cagnolino e staccano il dito al padrone

Terribile quanto accaduto in un supermercato di Bracciano, in provincia di Roma, nella giornata di ieri (domenica 21 gennaio), poco dopo le 14.

Un piccolo cane meticcio, di nome Dudù, è stato sbranato davanti agli occhi dei padroni da tre pitbull che erano stati legati a una rete metallica senza museruola da un 34enne per potere andare a fare la spesa.

Come riportato dal Corriere della Sera, una coppia di anziani ha parcheggiato la propria auto nell’area di sosta davanti al supermercato.

Non appena il cagnolino è sceso dall’auto, il pitbull più grande, Brutus, è riuscito a slegarsi e ha attaccato Dudù insieme agli altri due cani che erano agganciati al suo guinzaglio.

Il branco ha sbranato il piccolo cane in pochi secondi e hanno staccato un dito al padrone, 78 anni, nel tentativo disperato di salvare la vita al proprio animale.

Il dito dell’uomo, peraltro, non è stato trovato, per cui, molto probabilmente, è stato ingoiato da uno dei tre pitbull.

Sul fatto stanno indagando i carabinieri della compagnia di Bracciano.

L’uomo, di origine brasiliana ma residente a Roma, proprietario dei tre pitbull è stato denunciato per omessa custodia di animale e lesioni colpose.

Ad occuparsi dei tre pitbull sarà l’ASL che ha avviato la profilassi anti rabbica, portando i cani in una struttura privata dove resteranno in isolamento per 15/30 giorni.

L’anziano ferito, infine, è stato medicato e dimesso dall’ospedale, con una prognosi di 40 giorni.