40enne guarisce dal coronavirus ma poi è stata contagiata di nuovo

È successo a una guida turistica in Giappone.

In Giappone una donna, che lavora come guida turistica, è risultata due volte positiva al Coronavirus e si ritiene che sia il primo caso al mondo con questa peculiarità.

Come si apprende dal Daily Mail, la 40enne ha lavorato in un bus turistico con passeggeri provenienti da Wuhan, la città – focolaio dell’epidemia in Cina, nel gennaio scorso.

Per la prima volta, la donna è stata certificata come positiva al COVID-19 il 29 gennnaio. Dopo essere stata dimessa dall’ospedale, è risultata negativa al coronavirus il 6 febbraio seppur avesse la tosse.

La 40enne non ha avuto sintomi per una settimana ma il 21 febbraio è tornata dal medico, lamentando mal di gola e dolori al petto e ieri, mercoledì 26, è risultata positiva al coronavirus per la seconda volta, stando a quanto riportato dai funzionari sanitari di Osaka.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, primo caso positivo in Algeria: è un italiano.

Anche l’autista del bus turistico è risultato positivo al virus. Per ora, almeno 186 giapponesi hanno contratto il Covid-19 e 3 sono decedute.

Inoltre, a quasi 700 persone è stato diagnosticato il coronavirus a bordo della nave da crociera Diamond Princess che è stata messa in quarantena al largo di Yokohama. Quattro i passeggeri deceduti.

Ci sono state critiche in Giappone per l’atteggiamento ritenuto non rigido da parte del governo ma oggi il governo della prefettura di Osaka ha annunciato che sarà esteso lo screening a un gruppo più ampio rispetto a quello previsto dalle linee guida centrali con lo scopo di impedire a più persone di sviluppare i sintomi e le condizioni gravi, come ribadito dal governatore Hirofumi Yoshimura.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, l’appello di un’immunodepressa: “Lasciate le mascherine a chi rischia la vita”.