58enne muore pochi giorni dopo il vaccino di AstraZeneca, aperta un’inchiesta

Si chiamava Pierpaolo Impagliazzo

La Procura della Repubblica di Cagliari, secondo quanto riporta l’associazione Giustitalia, ha aperto un fascicolo contro ignoti per accertare l’eventuale correlazione tra la somministrazione del vaccino di AstraZeneca e la morte di un 58enne di La Maddalena (Sassari), deceduto all’ospedale Brotzu di Cagliari qualche giorno dopo la vaccinazione.

Dopo l’inoculazione, riferiscono dall’associazione, l’uomo ha iniziato a lamentare sintomi come febbre alta, formicolio alle mani e ai piedi, senso di debolezza e sbandamento. Quando le sue condizioni si sono aggravate, è stato ricoverato d’urgenza.

L’Associazione Giustitalia ha lanciato, sul piano nazionale, una class action «per i danni arrecati alla popolazione dalla vaccinazione AstraZeneca e chiede l’immediata sospensione della vaccinazione di questo vaccino per gli under 60 e la sostituzione con Pfizer».

L’uomo si chiamava Pierpaolo Impagliazzo e potrebbe essere assegnato già oggi l’incarico al medico legale che dovrà effettuare l’autopsia sul suo corpo.

Il pubblico ministero Marco Cocco – come riportano oggi i quotidiani La Nuova Sardegna e L’Unione Sarda – ha disposto il sequestro della salma dell’uomo, dipendente civile della Marina militare, che il 25 marzo scorso a La Maddalena era stato vaccinato con AstraZeneca.

A rivolgersi alla Procura per chiedere l’accertamento è stata la famiglia con gli avvocati Alessio Bittu e Roberto Sirena che hanno già annunciato la presenza di un consulente medico di parte.

LEGGI ANCHE: 75enne muore dopo il vaccino di AstraZeneca, aperta un’inchiesta.