7 Sintomi fisici di ansia sociale penalizzanti e come conviverci

In questo articolo parliamo dei 7 principali sintomi fisici di ansia sociale più penalizzanti e come gestirli, per poi arrivare ad alcune strategie per affrontare la tua ansia sociale.

Sintomi fisici dell’ansia

1. Sudorazione

Questo sintomo fisico dell’ansia è la conseguenza all’accumulo eccessivo di ormoni (quali ad esempio l’adrenalina) collegato all’aumento della frequenza cardiaca e del flusso sanguigno.

Il tuo corpo entra in modalità di combattimento il battito cresce e il calore interno sale, il tuo corpo si surriscalda e per disperdere calore inizi a sudare.

Come ridurre o controllare questo sintomo?

  • Mantenere un regolare peso corporeo
  • Fare un allenamento anche di pochi minuti, tutti i giorni.
  • Impara a respirare in modo profondo e non solo superficiale.

2. Agitazione

L’agitazione è un altro sintomo fisico del tuo corpo all’eccessiva quantità di adrenalina nel sangue. Come la sudorazione è collegata al sintomo relazionale di combattimento e fuga, quando questo è sollecitato.

Come tenere a bada o prevenire l’agitazione?

  1. Jogging.
  2. Respiri profondi.
  3. Gridare a squarcia gola per consumare una parte dell’eccesso di adrenalina.

3. Tensione muscolare

Anche questo sintomo non è un risultato diretto dell’ansia, ma il sottoprodotto di altri sintomi dell’ansia. L’essere preoccupati “essere preoccupati” non ti rende spesso consapevole di quanto i tuoi muscoli siano in tensione.

Ecco alcuni modi per fare in modo che questo sintomo non diventi troppo grave

  • Fai una doccia o un bagno caldo
  • Fai un massaggio.
  • Pratica lo Yoga o corsi di stretching .

4. Voce tremante

Stress e ansia possono alterare il tono della tua voce.

Paura di essere giudicati, insicurezza e pensiero eccessivo possono rendere insicura o rotta la tua voce.

Cosa fare per combattere questo sintomo?

  • Fai attività fisica regolare.
  • Impara alcuni piccoli aneddoti da usare durante il tuo speech quando ti senti in difficoltà.
  • Vedi la conversazione come una strada a due sensi e non a senso unico. Immagina che la tua conversazione sia come una partita di tennis, dove ogni cosa che dici è inviata a chi ti ascolta che ha anche lui la responsabilità di rimandarti indietro qualcosa. In questo modo abbasserai la pressione e ridurrai l’ansia.

5. Mancanza di respiro

E’ uno dei sintomi più comuni correlati all’ansia sociale, in particolare quando devi parlare in pubblico o se la conversazione di gruppo è rivolto su di te. Il respiro corto è conseguente a un’iperventilazione o auna respirazione controllata dove incameri più aria del necessario.

Come ridurre il sintomo del fiato corto?

  • I respiri lenti iniziano e si concentrano sullo stomaco.
  • Distrazioni come TV, giochi o libri che distolgono la mente dal respiro.
  • Camminare / fare jogging / esercizio fisico per aumentare la frequenza cardiaca.

6. Bocca asciutta

Stress, ansia e depressione portano spesso a una minore salivazione in una persona socialmente ansiosa, in risposta al sintomo di combattimento o fuga per un evento fortemente ansiogeno.

Come ridurre l’insorgere di questo sintomo e affrontarla quando si presenta?

  • Identifica e riconosci gli stati che ti portano a questo sintomo.
  • Bevi tanta acqua.
  • Quando respiri, impara a farlo dal naso, non dalla bocca.
  • Aiutati con un umidificatore ambientale.

7. Tachicardia

Sono sia un sintomo sia una causa.

Puoi avere un battito cardiaco accelerato prima di avere ansia. Di solito è così che ha quasi sempre inizio un attacco di panico.

Le palpitazioni possono essere causate da molte cause, spesso ignote.

Questo lo rende uno dei sintomi di ansia sociale più frustranti.

Come ridurre i fenomeni di tachicardia?

  • Evita alcool, caffeina e nicotina.
  • Fai esercizio fisico e camminate all’aria aperta.
  • Cerca di distrarti con un hobby o del tempo dedicato a te.
  • Bevi tanta acqua.
  • Fai esercizi di respirazione controllata, pratica la consapevolezza.

I sintomi fisici dell’ansia possono essere frustranti, ma se sei proattivo, non ti sentirai mai debilitato o avvilito a causa loro.

Conclusione

L’ansia può manifestarsi in modo diverso in persone diverse, quindi fai ciò che funziona per te. Inoltre ricorda che non sei solo o sola e puoi sempre chiedere aiuto a uno psicoterapeuta per rendere più sopportabile il peso della tua ansia e per aiutarti a incanalare la tua vita in una direzione più consapevole delle tue forze e delle tue potenzialità, che oggi stai sottoutilizzando proprio a causa dell’ansia.

Ricordati sempre che l’ansia è qualcosa che sta accadendo dentro di te. Il vero te è la persona che affronta ogni giorno l’ansia e può superarla. È tempo di liberare il tuo vero valore ed essere più felici.

A chi rivolgersi a Milano e via skype?

La Dr.ssa Luisa Merati è un’esperta d’ipnosi regressiva e psicoterapeuta da oltre 40 Anni.

Nasce come medico internista psicologo psicoterapeuta a Milano. E’ laureata in Medicina, ha conseguito la specializzazione in Psicologia Clinica; è inoltre certificata quale esperta in ipnosi regressiva e progressiva e per la cura delle malattie psicosomatiche.

“Utilizzo l’ipnosi clinica nell’ambito della medicina psicosomatica, intesa come la disciplina che studia e cura il paziente nella sua totalità, considerando ogni patologia come risultato di una complessa interazione tra la mente e il corpo.
Sono iscritta ordine medici Milano e albo psicoterapeuti ordine medici Milano.Sono
specialista in Psicologia Clinica, psicoterapeuta, esperta in ipnosi e medicina psicosomatica. Sono istruttore senior di mindfullness”.

 

Luisa Merati

Skype (Prometeo601)

Via Paolo Giovio 28 – Milano