Dopo 70 anni scopre chi porta fiori sulla tomba del fratellino

L’ha cercato per 70 anni. E i suoi sforzi alla fine sono stati premiati. Lei è Anna Kear e vive a Cheltenham in Inghilterra. È dal 1947 che ogni giorno va a far visita alla tomba del fratellino Karl Smith. E da 70 anni su quella stessa tomba Anna trova molto spesso dei fiori o un piccolo dono.

In più di mezzo secolo, nonostante l’abbiano aiutata persino gli abitanti del paesino dove vive, la donna non è riuscita ad individuare la misteriosa mano che in tutti questi anni non ha mai smesso di rivolgere un pensiero affettuoso a Karl.

Tuttavia, a distanza di 70 anni da quel tragico giorno del 1947 in cui il ragazzino appena 12enne trovò la morte annegando, quello che sembrava un fantasma si è palesato.

Si tratta di Ronald Seymour-Westborough, un signore di 84 anni. Lui nel 1947 conobbe Karl proprio al campo scout dove accadde la tragedia. E suo malgrado fu testimone dell’incidente in cui perse la vita il 12enne.

Fonte BBC

Lui e Karl, che avevano stretto amicizia proprio durante l’esperienza lontano da casa, quel fatale giorno erano andati insieme ad altri ragazzi a fare il bagno in un fiume. Dopo il tuffo, da quelle acque uscirono tutti tranne il fratellino di Anna.

Dopo quella tragedia, il signor Ronald non ha mai più dimenticato l’amico, e per questo per ben 70 anni è andato a trovarlo nel cimitero di Pretsbury dove è stato sepolto.