72enne muore dopo un’attesa di 6 ore al Pronto Soccorso: è successo a Napoli

Eduardo-Estatico

Nuovo presunto caso di malasanità.

È accaduto sabato sera, 9 febbraio, presso l’ospedale San Paolo di Napoli dove un 72enne è morto al Pronto Soccorso dopo aver atteso 6 ore la visita di un medico.

L’anziano, Eduarto Estatico, accusava dolori addominali ed era stato ‘parcheggiato’ in pronto soccorso in codice giallo dalle 14.30 di sabato. Attorno alle 21, però, dopo sei lunghe ore d’attesa, è morto.

Tre giorni prima, tra l’altro, l’uomo era già stato trasportato con gli stessi sintomi presso il medesimo ospedale, dal quale, dopo alcuni accertamenti, era stato dimesso. Gli era stato detto che si trattava di influenza e gli era stata prescritta una cura antibiotica.

Sulla base della denuncia dei familiari, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, la polizia ha ricostruito quanto accaduto: il pubblico ministero ha disposto il sequestro della cartella clinica e l’autopsia.

Scopo dell’indagine è risalire, anzitutto, la causa della morte dell’uomo – tra le ipotesi un blocco intestinale – e se si sarebbe potuto salvare con un intervento tempestivo dei medici che adesso rischiano di finire sotto accusa.

I familiari chiedono giustizia.