8 rimedi naturali per sconfiggere l’infiammazione

Ecco 8 suggerimenti che possono aiutare a combattere l’infiammazione.

L’infiammazione è un processo biologico che segnala al sistema immunitario di prestare attenzione a determinati tessuti del corpo. Esistono due tipi di infiammazione: infiammazione acuta e cronica.

L’infiammazione acuta si riferisce alla risposta naturale del corpo a una minaccia a breve termine come un intervento chirurgico, le ferite e le ustioni. Alcuni dei suoi sintomi: dolore, arrossamento, immobilità, gonfiore e calore.

L’infiammazione cronica dura per un periodo prolungato: anche diversi mesi e anni. I sintomi: febbre, dolore toracico, ulcere alla bocca, dolori articolari, eruzioni cutanee, dolori addominali e affaticamento.

Suggerimenti che possono aiutarti a combattere l’infiammazione

Idratazione adeguata

Generalmente, più siamo idratati, meno l’infiammazione sarà presente nel corpo. L’idratazione aiuta a svolgere le corrette funzioni del corpo. Aiuta a liberare le viscere, a mantenere le tossine in movimento e a eliminarle tramite il sudore.

Si raccomanda di cominciare la giornata bevendo l’acqua prima di consumare la colazione. Ciò aiuterà a ‘svegliare’ l’organismo. Assicuriamoci che l’acqua che stiamo bevendo sia priva di contaminanti come fluoro, cloro, metalli pesanti, ecc.

Cucinare con spezie ed erbe

Spezie ed erbe danno un sapore aggiunto ai nostri piatti. Cannella, aglio, zenzero e curcuma hanno proprietà anti-infiammatorie che possono aiutare a ridurre i livelli di infiammazione nel corpo. Possiamo accoppiare queste spezie con il pepe nero per migliorare l’assorbimento.

Seguire una dieta mediterranea

Seguire una dieta mediterranea può dare al corpo un effetto anti-infiammatorio e migliorare il fattore di rischio cardiovascolare come la pressione sanguigna. Sembra anche che possa aiutare ad evitare la sindrome metabolica (pre-diabete). Questo tipo di dieta si concentra principalmente sull’elevato consumo di cibi integrali per lo più a base di verdure e comprende frutta, cereali, olio d’oliva, noci, legumi e pesce.

Ridurre lo stress e migliorare il sonno

Lo stress incontrollabile causa un aumento dei biomarcatori infiammatori chiamati citochine che possono danneggiare il sistema immunitario, causare infezioni e aumentare il rischio di sviluppare le malattie.

Dormendo meglio, possiamo contrastare i fattori stressanti della quotidianità. Quando dormiamo, il cervello scarica i detriti metabolici e il corpo viene messo in uno stato di profonda guarigione.

Alimenti ricchi di vitamine E

Possiamo combattere l’infiammazione consumando più alimenti ricchi di vitamina E come noci, semi di girasole, mandorle, nocciole e arachidi. Inoltre, i broccoli e gli spinaci, così come l’olio di girasole e di cartamo, sono pure ricchi di vitamina E.

Mangiare frutta e verdura

Mangiare frutta e verdura fresche aiutano a combattere l’infiammazione. Molti frutti contengono un composto antiossidante e antinfiammatorio noto come antocianina.

Limitare gli alimenti molto trasformati

Un’altra mossa intelligente per combattere l’infiammazione è limitare o ridurre il consumo di alimenti trasformati: cibi ricchi di sali, grassi artificiali, zuccheri aggiunti, prodotti fritti e carni lavorate. Le citochine pro-infiammatorie vengono rilasciate nel corpo dagli alimenti che sono ricchi di zuccheri trasformati.

Alzarsi, non stare seduti

Per quanto possibile, evitare di rimanere seduti per un lungo periodo di tempo è importante così da non aumentare il rischio di infiammazione, diabete, malattie cardiache e cancro.

Leggi anche: la dieta Lemme, ecco in cosa consiste.