95enne chiede il divorzio perché il matrimonio non è stato consumato

Chiede il divorzio perché il matrimonio non è mai stato consumato dal momento che la coppia non ha mai convissuto sotto lo stesso tetto. Non ci sarebbe nulla di strano questa vicenda se non fosse che la richiesta è arrivata ben 9 anni dopo il sì.

I protagonisti di questa vicenda, che ha per location Lanciano, sono un vecchietto di 95 anni e la consorte di 41 anni più giovane. A chiedere il divorzio è stato lui. La storia è particolarmente intricata.

I due si sono conosciuti quando l’uomo ha venduto un appartamento: la donna era un’amica del proprietario dell’agenzia immobiliare alla quale il nonnino si era rivolto.

Per un po’ di tempo i due si sono ‘frequentati’, o meglio, lei è andata a trovarlo in ospizio e lo ha portato spesso a cena fuori insieme ad alcuni amici. Dopo un po’ i due si sono sposati, ma senza diffondere la notizia. Non sapevano del matrimonio né all’ospizio né i figli del 95enne.

Nessuna convivenza per i due e addirittura la neo moglie avrebbe anche organizzato nei minimi dettagli il funerale del vecchietto (che ovviamente non è mai morto).

La scoperta del matrimonio, invece, è avvenuta per caso quando le figlie hanno ricevuto delle cartelle esattoriali datate 2016-2017. Partendo da lì hanno quindi scoperto l’esistenza di questa moglie e soprattutto il fatto che quest’ultima, avendo accesso al conto del loro papà, si era impossessata di alcune somme di denaro.

Il caso è ora dinanzi al Giudice.