A raccontare comincia tu, Loretta Goggi si confessa da Raffaella Carrà

Ecco cosa Loretta Goggi ha raccontato alla Carrà durante la trasmissione di Raitre.

La storia della tv da due fronti diversi è passata ieri in televisione. Da un lato Raffaella Carrà, che nell’ultima fase della sua vita ha trovato l’equilibrio trasformandosi da presentatrice a intervistatrice in “A raccontare comincia tu”.

Dall’altro Loretta Goggi, forse una delle prime maschere televisive, capace di essere attrice, cantante e showgirl allo stesso tempo. Le due hanno parlato a lungo, si sono confrontate da amiche, si sono confessate e hanno chiarito parecchie cose.

D’altra parte insieme hanno attraversato davvero quasi mezzo secolo di televisione, vedendone di tutte i colori, in un mondo del gossip che, tra fantasia e realtà, ha cercato sempre di metterle contro.

Nulla di più falso, visto che entrambi, dall’interno del piccolo schermo, avevano obiettivi e attitudini diverse, Più da attrice Loretta. Sicuramente da presentatrice e ballerina Raffaella.

Due “vecchie zie” con tanto da raccontare si sono fatte padrone ieri del salotto di Raitre, in una serata davvero particolare.

La Goggi ha sfoggiato uno stile molto rock, con tanto occhiali da sole a specchio. La Carrà ha scelto un look total white, mettendo ancor più in risalto il suo famoso caschetto. Le due donne hanno inoltre regalato al pubblico di Rai 3 un siparietto molto divertente.

In Toscana, a bordo di una golf car hanno fatto un giro sul campetto cantando e spassandosela come due buone vecchie amiche. Scene che è davvero raro vedere in televisione e che dimostra che, quando si vuole, il prodotto di qualità si può fare, anche spendendo poco.

Per la giurata di Tale e Quale Show, la showgirl bolognese è una donna forte e piena di energia, che sbalordì tutti con la sua ultra modernità. Raffaella ha invece definito così la famosa imitatrice: «Io ti vedo come un ventaglio prezioso. Ogni stecca è una tua capacità». I tanti complimenti che le due donne si sono scambiate confermano che non c’è stato mai nessun odio, mai nessuna rivalità.

Nel corso dell’intensa chiacchierata, Loretta Goggi si è raccontata e ha ripercorso tutta la sua carriera anche con una punta di emozione. Lei che ha conosciuto le luci dello spettacolo sin da quando era solo una bambina, ballando, cantando, crescendo e passando per fiction e programmi tv che l’hanno resa la grande artista che è oggi. Loretta durante la sua vita però ha anche voluto osare. Nel 1979, reduce dal successo del varietà Fantastico, posò per la rivista Playboy sfoggiando ancora più la sua bellezza e sfoderando una grande sensualità.

«Ho fatto Playboy perché ero stufa di essere la ragazza della porta accanto, volevo essere quella del piano di sopra. Ho fatto questo servizio dopo essere andata in India, ma non pensate a nulla di strano. Sono cambiata io, mi sono sentita uscire da un guscio. Quel servizio era il quid che mi mancava», ha spiegato la Goggi alla Carrà che ha accolto le sue parole ridendo.

Nella vita di Loretta Goggi l’amore non è mancato. Mentre la sua carriera lievitava sempre più ha incrociato lo sguardo di Gianni Brezza, il coreografo che ha poi sposato e con il quale ha condiviso 30 anni di vita. «L’ho conosciuto in sala prove – ha raccontato – chiesi un ballerino per me da una fisicità importante, alto come me. Uno dei ragazzi del balletto mi indicò lui. Quindi lo rintracciarono e lui chiese ‘chi è la squinzia?’, riferito a me».

Quando è morto l’uomo della sua vita, Loretta si è chiusa in un gran silenzio. Poi grazie a sua sorella Daniela è volata in Argentina e quando è tornata in Italia, Carlo Conti le ha chiesto di prender parte al programma I migliori anni perché doveva fare quello che suo marito voleva far per lei.
Ospite della prossima puntata sarà Vittorio Sgarbi.

Leggi anche: Eva Robin’s da me: “Sto per sposarmi con una donna”.

Da SaluteLab: Come si distingue l’influenza dal raffreddore?