A Taormina un murales con Santa Carola Rackete

È opera dello street artist Tvboy.

Tvboy colpisce ancora. Dopo quello del bacio fra Matteo Salvini e Luigi Di Maio, ora arriva il graffito con Carola Rackete. Anzi, Santa Carola.

A Taormina in via del Crocifisso, infatti, poche ore fa è comparso sul un muro l’opera di street art intitolata ‘Santa Carola protettrice dei rifugiati’. Il graffito raffigura l’ormai celebre capitana della Sea Watch mentre tiene in braccio un bimbo africano con il giubbotto di salvataggio, mentre in una mano regge una valigetta di pronto soccorso.

Si tratta del terzo murales realizzato dallo street artist e che tocca i temi dell’integrazione dell’immigrazione. Il primo è stato quello della santificazione del cantante Mahmood, il secondo era un ritratto di Andrea Camilleri dove veniva ricordata la sua citazione “L’altro non è altro che me stesso allo specchio”.

Tvboy, all’anagrafe Salvatore Benintende è un artista di strada ed esponente del movimento NeoPop.

Leggi anche: Da Parigi una medaglia per Carola Rackete e 100mila euro all’Ong.