Un extracomunitario ha picchiato senza motivo una donna di 74 anni

È successo a Verona. L’uomo era già noto alle Forze dell’Ordine.

Una donna di 74 anni è stata aggredita da un cittadino marocchino, già noto alle forze dell’ordine, mentre era seduta su una panchina in un parco.

È successo ieri pomeriggio – lunedì 10 giugno – a Verona, all’interno dei giardini Baden Powell di Porta Vescovo.

L’uomo, F.M. le iniziali, è stato arrestato con l’accusa di lesioni personali.

Come si è appreso da Veronasettegiorni.it, l’anziana, residente a Verona, ha raccontato alla Polizia di essere stata picchiata da un giovane straniero mentre si trovava al parco insieme a un amico.

La donna, per via del forte dolore al gomito del braccio sinistro, è stata portata in ospedale.

L’aggressore è stato scovato presto dai poliziotti: stava litigando con l’amico dell’anziana.

La ricostruzione della vicenda

La donna era seduta tranquillamente su una panchina quando le si è avvicinato l’extracomunitario che, senza un apparente motivo, dopo averle rivolte parole ingiuriose, l’ha cominciata a picchiare.

Inoltre, alcuni testimoni hanno accontato che lo straniero aveva provato a litigare prima con altre persone presenti al parco.

Il marocchino era già noto alla Polizia, implicato in episodi di violenza e indagato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

Il giudice ha convalidato l’arresto e ha disposto anche il divieto di dimora nel comune di Verona e Provincia.

La donna è stata dimessa con 30 giorni di prognosi: ha rimediato la frattura del gomito.

Leggi anche: 35enne precipita nel vuoto per un selfie, morta sul colpo.