Abbandonò il figlio 43 anni fa, oggi lancia un appello su Facebook

Mi chiamo Maria Cristina Zilli, nata il 23 ottobre 1956. Ti cerco, Amore”. E’ questo l’appello di una madre su Facebook.

Maria Cristina Zilli, mamma e moglie di San Vito al Tagliamento in provincia di Pordenone, ha deciso di affidarsi ai social per ritrovare il suo primo grande amore: il figlio.

La donna cerca il primo figlio, quello avuto 43 anni fa e mai conosciuto. Perché Maria è stata costretta dalla famiglia ad abbandonarlo. Perché con lui sarebbe stata una “ragazza madre”, una onta insostenibile per i suoi genitori.

Lei, a 17 anni viveva a Zoppola (Pordenone) e si era innamorata di un militare. Una bella storia d’amore Maria credeva avrebbe avuto il suo coronamento con un figlio in arrivo. Non era in programma, perché i due non erano sposati, ma a lei non importava perché tutto le sembrava rose e fiori. Ma lui, alla notizia della improvvisa paternità è scappato. L’ha abbandonata con un bimbo in grembo.

Un bimbo che è nato il 3 agosto 1974 nella Clinica ostetrica dell’Ospedale di Padova, lontano da casa. Un bimbo che Maria ha appena sentito piangere perché le è stato subito portato via per affidarlo ad un orfanotrofio. Maria non ha mai saputo più niente di quel frugolo, neanche quando tempo fa ha fatto ritorno nella Clinica dove aveva partorito per avere almeno un nome. Per tutela della privacy del bambino che oggi ha 43 anni, non le hanno detto nulla.

E così lei ha deciso di lanciare il suo personale appello su Facebook sperando di riuscire a trovarlo.