Abbraccio Venier – Power in diretta tv, scoppia la polemica

Diverse le reazioni negative per il mancato rispetto della norma sul distanziamento sociale in tempi di pandemia. Insorge la politica.

L’abbraccio tra Mara Venier e Romina Power, nel corso dell’ultima puntata di Domenica In, è diventato un caso che, in tempi di pandemia e di norme relative al distanziamento sociale, sta facendo discutere l’opinione pubblica e la politica. La cantante ha scelto di partecipare al talk in onda su Rai Uno nonostante la recente perdita della sorella Taryn.

Una scelta, questa, che ha colpito la Venier che, deliberatamente, ha deciso di infrangere la regola del distanziamento sociale per regalare un gesto di affetto alla Power, un abbraccio appunto: «Non me ne frega niente, Romina, che non ci dovremmo abbracciare», ha affermato la conduttrice.

Simile anche la reazione dell’ex moglie e storica compagna sul palco di Albano Carrisi che, sulla falsa riga di quanto detto da Mara Venier ha accettato di buon grado il gesto affettuoso in un momento per lei complicato: «Anche a me, non me ne frega niente. Ci siamo abbracciate».

View this post on Instagram

❤️Taryn

A post shared by Romina Power (@rominaspower) on

LEGGI ANCHE: Legge contro l’omotransfobia: cosa dice e perché fa discutere

L’abbraccio tra Mara Venier e Romina Power, tuttavia, ha fatto storcere il naso a diversi utenti sulle piattaforme social e non è passato inosservato neanche all’interno dei vertici Rai. Non è tardato ad arrivare il commento di Riccardo Laganà, consigliere del cda dell’azienda di viale Mazzini.

«Si chiede il giusto rispetto delle ferree regole sul distanziamento fisico anti-Covid 19. Quel ‘non me ne frega niente’ è uno schiaffo, su Rai Uno, alle leggi, al lavoro della TF aziendale e a tutti i colleghi/e che lavorano a rischio contagio. Tutto ciò è inaccettabile».

Duro anche il commento di Michele Anzaldi, deputato di Italia Viva e segretario della commissione di Vigilanza Rai: «Mara Venier con il suo comportamento di fronte a milioni di telespettatori mette a rischio il rispetto delle misure per il contenimento del contagio da coronavirus».

 

E ancora: «La sua battuta ‘non me ne frega niente che non dobbiamo abbracciarci’, rivolta a Romina Power, ha rappresentato un episodio inqualificabile di deliberata sconfessione delle norme per il distanziamento, proprio sulla prima rete del servizio pubblico, peraltro nella puntata finale della stagione che ha fatto registrare ascolti molto alti».

«Il Cda Rai, a maggior ragione dopo la dura presa di posizione del consigliere Laganà, affronti la vicenda e valuti se non sia doveroso quantomeno comminare una multa o comunque una sanzione alla conduttrice»: conclude. Al di là delle possibili ricadute sulla Venier, il caso è destinato a far discutere ancora.

LEGGI ANCHE: Coronavirus: perché si diffonde così facilmente nei mattatoi?