Abruzzo, il mare ‘restituisce’ 220 chili di droga. Stupore tra i bagnanti

Incredibile in Abruzzo.

Due giorni fa il mare ha restituito, tra la notte e il mattino del 16 luglio scorso, oltre duecento chili di droga impacchettata.

Le sostanze stupefacenti sono state rinvenute a Montesilvano, Francavilla al Mare e Silvi Marina.

Nel dettaglio, come si legge su PescaraPost.it, a Montesilvano nel corso della notte sono stati rinvenuti un pacco con 20 chili di marijuana e un altro con 3 chili di hashish.

Coloro che sono rimasti molto stupiti sono stati i bagnanti di Francavilla al Mare, che si sono ritrovati sulla battigia dei grandi pacchi di marijuana con il cellophane.

A recuperare la droga sono stati prima i bagnanti e poi i Carabinieri, avvisati dai primi e intervenuti prontamente.

Un pacco con circa 50 chilogrammi di droga è stato avvistato, sempre da un gruppo di bagnanti, anche a Silvi Marina.

A condurre le indagini per risalire alla provenienza della droga – tutti e tre i ritrovamenti sono ovviamente collegati tra loro – è il luogotenente del comando dei Carabinieri, Giovanni Rolando.

In totale, sono stati sequestrati 220 chili di sostanze stupefacenti.

IL VIDEO:

https://www.youtube.com/watch?v=SZmqtFL01UQ