Abusi su bimba a Milano, la Polizia diffonde identikit

È stato diffuso l’identikit del principale sospettato per la violenza di una bambina cinese di sei anni, avvenuta l’11 settembre scorso a Milano, in via Bramante.

Ecco l’uomo: alto un metro e ottanta, orecchie sporgenti, magro di corporatura, capelli radi e rasati, maglia nera a maniche lunghe, jeans chiaro e scarpe nere, con una giacca appesa a un braccio.

Così è in un fotogramma diffuso dalla Polizia, da dove emerge anche è un uomo di carnagione chiara, di età presunta tra i 35 e i 40 anni, con una falcata molto ampia.

L’immagine proviene da una telecamera che lo ha ripreso camminare in via Sarpi, una strada vicina a quella dove è stata consumata la violenza.

La piccola, infatti, era stata spinta in un cortile di un caseggiato e lì è stata molestata.

Le indagini sono condotte dalla squadra Mobile della questura di Milano che invita chiunque abbia informazioni a contattare i numeri 366.7756783 e 3667756791 (anche WhatsApp).

VIDEO: