Abusi sulla nipote 12enne, arrestato un bancario

Orrore in provincia di Sassari. I particolari.

Orrore in provincia di Sassari.

Un bancario di 65 anni è indagato per presunti abusi sulla nipote minorenne e ora si trova agli arresti domiciliari.

L’indagine è stata ivelata dal quotidiano La Nuova Sardegna e ha preso avvio dopo un compito in classe nel giorno dedicato alla giornata contro la violenza sulle donne.

La ragazzina ha raccontato, poco prima del lockdown, la sua vicenda e le presunte molestie da parte dello zio nel tema che è finito nel fascicolo della Procura di Sassari.

Le investigazioni della squadra mobile hanno portato alla chiusura dell’indagine da parte della Pm incaricata con l’ipotesi di reato di violenza sessuale aggravata, visto che la minorenne aveva meno di 14 anni.

Questa mattina è fissato l’incidente probatorio davanti al gip che ascolterà la giovane con l’ausilio di una psichiatra in un’udienza protetta. Ci saranno anche i legali dell’indagato che ha sempre respinto tutte le accuse, negando di aver mai abusato della nipote.

LEGGI ANCHE: Approvato il Recovery Fund, 209 miliardi di euro andranno all’Italia.