Accoltellano, picchiano e lanciano pietre. Arrestati 3 africani a Lodi

Serata di ordinaria follia alla stazione di Lodi, in Lombardia.

Tre africani sono stati arrestati per rapina, minacce e lesioni.

I tre prima hanno accoltellato un 19enne, poi hanno picchiato l’uomo che lo ha soccorso e, infine, hanno lanciato pietre contro i passeggeri di un treno.

Responsabili di tutto ciò sono stati un 24enne nigeriano irregolare, un 25enne marocchino regolare e un 21enne suo connazionale irregolare.

I tre avevano già seminato il panico su un treno partito da Milano e diretto a Piacenza.

Come si apprende da MilanoToday.it, l’accoltellato è un 19enne ivoriano, ferito sotto l’ascella. Al ragazzo i tre hanno anche sottratto il portafoglio e il cellulare.

Poi, la gang si è scagliata contro un altro ivoriano di mezza età che ha cercato di soccorrere il 19enne.

Questi è stato minacciato e malmenato fino a costringerlo a scendere al treno a Tavazzano.

I tre, infine, sono scesi alla stazione di Lodi dove hanno lanciato pietre contro il treno e i passeggeri. Ed è stato lì che sono stati arrestati dalla Polizia.