Addio a Gabriele La Porta, popolare giornalista e conduttore televisivo della Rai

Gabriele-La-POrta

Si è spento, all’età di 73 anni, Gabriele La Porta, giornalista e conduttore della Rai.

In azienda ha lavorato per 42 anni: cominciò la sua lunga carriera come programmista regista a 23 anni.

Tra i vari incarichi ricoperti alla Rai anche quello di direttore di Raidue nel 1994 e, successivamente, di direttore del palinsesto di Rai Notte, due anni dopo. Tra l’altro, essendo stato, ininterrottamente, per 16 anni direttore, La Porta è stato il più longevo dirigente della storia della televisione pubblica italiana.

Il giornalista è stato anche editorialista del settimanale Radiocorriere TV, vicecaporedattore del Tgr Lazio, caporedattore del Dipartimento Scuola Educazione della Rai.

Nel 2010 è andato in pensione e ha lasciato la Rai.

Filosofo, La Porta ha anche pubblicato vari libri tra cui: La Magia, Coincidenze miracolose, Storia della magia, e la trilogia di A come anima, A come amore e C come cuore.

Quel giorno era l’altro ieri – ha scritto il figlio -. Impenetrabile e buio. Sei stato il mio maestro. Il mio eroe. Il mio Re. Sono onorato d’esser stato tuo figlio. Sangue del tuo sangue“.