Addio a Kelly Preston, la moglie di John Travolta

Se n’è andata dopo una battaglia di due anni. Le parole del marito.

John Travolta e Kelly Preston
John Travolta e Kelly Preston, dal profilo Instagram dell'attrice

Addio a Kelly Preston, moglie e collega di John Travolta. Se n’è andata all’età di 57 anni a causa di un tumore. Il matrimonio tra i due risaliva al 1991, facendo sì che diventassero una delle coppie più solide di Hollywood.

Kelly e John erano molto uniti e insieme hanno superato prove davvero difficili, come la morte prematura del loro primogenito Jett a causa di un attacco epilettico mentre erano alle Bahamas per una vacanza.

View this post on Instagram

It is with a very heavy heart that I inform you that my beautiful wife Kelly has lost her two-year battle with breast cancer. She fought a courageous fight with the love and support of so many.  My family and I will forever be grateful to her doctors and nurses at MD Anderson Cancer Center, all the medical centers that have helped, as well as her many friends and loved ones who have been by her side. Kelly’s love and life will always be remembered. I will be taking some time to be there for my children who have lost their mother, so forgive me in advance if you don’t hear from us for a while.  But please know that I will feel your outpouring of love in the weeks and months ahead as we heal. All my love, JT

A post shared by John Travolta (@johntravolta) on

LEGGI ANCHE: Adriana Volpe vs Giancarlo Magalli: lui la prende in giro per gli ascolti e lei replica in diretta (VIDEO)

È stato l’attore ad annunciare la morte della compagna di una vita, trent’anni insieme per la precisione. E lo ha fatto con delle parole davvero commoventi: «Con il cuore pesante vi informo che la mia bellissima moglie Kelly ha perso la sua battaglia di due anni con il cancro al seno», scrive su Instagram a corredo di una fotografia della moglie sorridente.

E ancora: «Ha combattuto una coraggiosa lotta con l’amore e il sostegno di tante persone. La mia famiglia e io saremo per sempre grati ai dottori e infermieri che l’hanno aiutata, così come i suoi molti amici e le persone care che sono state al suo fianco. L’amore e la vita di Kelly saranno sempre ricordati».

«Mi prenderò un po’ di tempo per stare con i miei figli che hanno perso la madre, quindi perdonatemi in anticipo se non ci sentiremo per un po’. Ma sappiate che sentirò il vostro amore nelle settimane e nei mesi a venire. Tutto il mio amore, JT».

LEGGI ANCHE: Caterina Balivo pronta a sbarcare a Canale 5?

Anche la figlia Ella ha ricordato la madre con un lungo messaggio sui social: «Non ho mai incontrato nessuno coraggioso, forte, bello e amorevole come te. Chiunque abbia avuto la fortuna di conoscerti o di essere mai stato in tua presenza, concorderà sul fatto che hai un bagliore e una luce che non smette mai di brillare e che rende immediatamente felice chiunque ti circonda».

E poi: «Grazie per essermi stata sempre vicina. Grazie per il tuo amore. Grazie per il tuo aiuto e grazie per aver reso questo mondo un posto migliore. Hai reso la vita così bella e so che continuerai a farlo sempre. Ti voglio tanto bene mamma».

Addio a Kelly Preston, una persona e un’attrice straordinarie. Nata il 13 ottobre 1962 a Honolulu, ha esordito come modella appena sedicenne. Ha studiato recitazione all’Università della California del Sud.

Dopo alcuni ruoli in serie tv, arriva il debutto sul grande schermo con il film Dieci minuti a mezzanotte. La notorietà è arrivata nel 1988 con I gemelli, pellicola nella quale era al fianco di con Arnold Schwarzenegger e Danny DeVito.

«Dicono che la cosa più difficile sia perdere un genitore. Posso dire che non è così. La cosa peggiore è perdere un figlio. Qualcuno che hai tirato su e hai visto crescere giorno dopo giorno. Qualcuno a cui hai insegnato a camminare e a parlare. È la cosa peggiore che possa accadere a qualsiasi persona»: ha scritto John Travolta.

E ancora: «Dite ogni giorno alle persone a cui tenete che le amate. Non date nulla per scontato. Vale la pena vivere la vita», ha concluso dimostrando una forza e una profondità d’animo fuori dal comune.

LEGGI ANCHE: Bill Gates: “Il vaccino va dato a chi ne ha bisogno”