Addio a Lexi, aveva cucito le mascherine per le infermiere (VIDEO)

La sua generosità aveva commosso tutti, ma un tragico destino l’ha uccisa a soli 10 anni.

Lexi Brooke Collins
Lexi Brooke Collins

Addio a Lexi, una bambina che – quando aveva appreso dalla stampa che nell’ospedale locale mancavano le mascherine a causa dell’emergenza da Covid-19 – ha deciso di dare il proprio contributo con un gesto concreto: cucendo le protezioni per il personale medico con le proprie mani.

Pochi giorni fa, però, un incidente stradale non le ha dato scampo. Si è spenta a soli dieci anni. La notizia ha lasciato sgomenta un’intera comunità, ma anche tutte le persone che attraverso il web avevano conosiuto lo straordinario animo di questa bambina.

LEGGI ANCHE: Andrea Farioli muore a 38 anni: l’epidemiologo studiava il Coronavirus

Addio a Lexi, che – per chi crede – è stata chiamata da Dio per diventare un angelo. Ma lei lo era già, un angelo. Lo dimostrava ogni giorno con la sua empatia e l’abnegazione con cui si donava al prossimo. L’incidente è avvenuto in Texas, negli Stati Uniti. La piccola, infatti, era originaria di Munday.

La sua storia è diventata vitale i primi di aprile, solo pochi giorni fa, quando ha capito l’importanza che le protezioni hanno per il personale sanitario dell’ospedale della sua città. Non è riuscita a rimanere indifferente, e ha deciso di cucire con le proprie mani le mascherine.

Incoraggiata pure dalla madre, anche lei infermiera, aveva approfittato della chiusura delle scuole per mettersi all’opera e confezionare decine di unità, che ha donato alle infermiere dell’Anson General Hospital. Un gesto a cui ha fatto seguito un ringraziamento pubblico che ha reso davvero fiera e felice la piccola.

LEGGI ANCHE: Messico, guarito dal Coronavirus: lo uccidono per errore (VIDEO)

«Grazie a tutti per aver reso fantastica la giornata della mia bimba ringraziandola pubblicamente!»: aveva scritto sui social la mamma di Lexi, Jara Collins. E ancora: «Adora cucire e io sono un’infermiera, quindi vuole aiutare tutte le infermiere. Lexi è così felice di aiutarvi».

La tragedia che ha sconvolto una famiglia, e turbato un’intera comunità, risale a venerdì scorso 17 aprile. Se n’è andata un’anima pura e rara, che in pochi anni di vita è riuscita a lasciare il segno nel cuore di molti. A dare l’ultimo saluto a Lexi al funerale c’erano anche le infermiere dell’Anson General Hospital.

LEGGI ANCHE: Fase 2? Pregliasco: “Per i virologi dovrebbe essere giugno”.