Addio al celibato con finto rapimento: è finita malissimo

Una goliardata finita in Questura con tanto di denuncia. È quello che è successo ad un gruppetto di giovani e ad un futuro sposo che avevano solo voglia di divertirsi con un addio al celibato sui generis.

Il tutto è accaduto a Perugia. Qualche sera fa in via del Macello, un passante ha assistito a quello che sembrava essere un sequestro di persona a tutti gli effetti. Due persone con il volto parzialmente coperto sono scesi da un furgone e hanno costretto una terza persona che si trovava per strada in quel momento a salire sul mezzo.

Il passante ha immediatamente allertato la Polizia che in pochi minuti è riuscita ad intercettare e fermare il furgone. A bordo c’erano 6 ragazzi: giovani, tutti italiani e incensurati, ma soprattutto meravigliati per la presenza della Polizia.

Sì, perché quello non era stato un rapimento vero e proprio. La combriccola aveva deciso di festeggiare in maniera insolita l’addio al celibato di uno di loro (il ragazzo ‘rapito’). La spiegazione però non è stata sufficiente ad evitare al gruppetto una notte in Questura e una denuncia per procurato allarme.