Addio al noto giornalista, volto storico di 90° minuto

È morto a Napoli il giornalista Luigi Necco, storico volto della RAI e protagonista della trasmissione di calcio 90° minuto.

Necco, 83 anni (era nato l’8 maggio 1934), era ricoverato all’ospedale Cardarelli per problemi respiratori dove, forse, sarà allestita la camera ardente.

Necco non si è occupato solo di calcio ma anche di altri temi, tra cui l’archeologia, conducendo il programma L’occhio del faraone.

Necco ha diretto anche l’Ente Provinciale per il Turismo ed è stato per cinque anni consigliere comunale per il PDS.

Luigi Necco

Negli ultimi anni il giornalista si è dedicato a progetti di legalità per le scuole con la Prefettura di Napoli e l’Ordine dei Giornalisti della Campania.

Luigi De Magistris, sindaco di Napoli, ha detto: “Muore un maestro del giornalismo napoletano, puntuale e pungente, capace di approfondimenti originali, sempre un pungolo per tutti“.

Necco, il 29 novembre 1981, fu gambizzato in un ristorante di Avellino per mano di tre uomini inviati da Vincenzo Casillo, luogotenente di Cutolo fuori dal carcere.