Cronaca Social

Addio a Bobi: a 31 anni, il cane più anziano del mondo

Scoprite la straordinaria storia di Bobi, il cane Rafeiro do Alentejo che ha conquistato il Guinness World Record come il più anziano di tutti i tempi. La sua incredibile vita e il suo segreto per una longevità eccezionale.

Nel mondo dei record e delle storie straordinarie, un nome risplende in modo particolare: Bobi, il Rafeiro do Alentejo, noto anche come Mastino Portoghese. Questo straordinario cane aveva recentemente conquistato un posto di rilievo nell’ambito del Guinness World Records come il cane più anziano di tutti i tempi. La sua età era stata convalidata dal Servizio Medico Veterinario del Comune di Leiria, in Portogallo, dove Bobi era stato registrato nel 1992, morto all’incredibile età di 31 anni e 5 mesi. Ma la sua è molto più di una storia di longevità; è una storia di amore, sopravvivenza e affetto.

Una vita straordinaria

Bobi, nato il 11 maggio 1992, ha vissuto un’esistenza straordinaria, iniziando con una nascita che lo ha visto come l’unico sopravvissuto della sua cucciolata. La sua famiglia umana, la famiglia Costa, che all’epoca aveva troppi animali, aveva preso la difficile decisione di sopprimere l’intera cucciolata. Tuttavia, Bobi era riuscito a sopravvivere grazie al colore del suo pelo, che lo ha aiutato a mimetizzarsi tra la legna, evitando così un destino tragico.

Bobi

L’amicizia con Leonel

La storia di Bobi è ancora più affascinante grazie all’amicizia ininterrotta con Leonel Costa. Il giovane Leonel aveva appena 8 anni quando scoprì Bobi tra la legna della sua casa di campagna perché la mamma di Bobi continuava ad andarci con frequenza.. Così i genitori di Leonel decisero di tenere il cucciolo. Questo ha segnato l’inizio di un’amicizia lunga una vita intera.


Il segreto della longevità di Bobi

In un’intervista, Leonel Costa ha condiviso il segreto della lunga vita del suo amico a quattro zampe. Bobi ha beneficiato di una buona alimentazione, del costante contatto con la natura, della libertà di esplorare il suo ambiente, di cure veterinarie regolari e, soprattutto, di tanto amore. Questi elementi chiave hanno contribuito a mantenere Bobi in salute e felice per oltre tre decenni.

Per festeggiare il 31esimo compleanno di Bobi, l’11 maggio scorso, era stata organizzata una grande festa tradizionale portoghese, alla quale avevano partecipato ben 100 ospiti, venuti a fare gli auguri a questo cane straordinario.

Bobi

Un addio triste

E’ morto sabato 21 ottobre 2023, all’età di 31 anni e 163 giorni. Il suo decesso è stato comunicato sui social dalla veterinaria Karen Becker che l’ha visitato più volte. “Stanotte, questo dolce ragazzo si è guadagnato un paio di ali. Nonostante abbia vissuto più a lungo di qualunque altro cane della storia, i suoi 11.478 giorni sulla terra non sarebbero mai bastati per chi lo amava”.

La storia di Bobi è un tributo al potere dell’amore, dell’attenzione e delle cure nella vita di un cane. La sua longevità eccezionale rimarrà un punto di riferimento per gli amanti degli animali di tutto il mondo. Mentre diciamo addio a questo cane straordinario, continuerà a ispirarci con la sua storia di amore e longevità. Restiamo in attesa di scoprire chi sarà il successore di Bobi come il cane più anziano del mondo, ma sappiamo che Bobi ha lasciato un segno indelebile nella storia dei record canini.

LEGGI ANCHE: Cagnolino legato al cancello del canile con un biglietto, la storia commovente