Adriana Volpe e lo scontro con Magalli: “La Rai mi ha lasciato sola”

In una intervista a ‘Repubblica’, la showgirl ha confessato di non aver avuto l’appoggio della Rai nella sua querelle con Giancarlo Magalli.

Il processo ci sarà. Il prossimo 15 luglio Giancarlo Magalli dovrà affrontare la prima udienza del processo per diffamazione nei confronti di Adriana Volpe.

Ma la diretta interessata non sta cantando vittoria, anzi, è molto amareggiata. In quella che personale è diventata una battaglia per la dignità di tutte le donne, la showgirl si sente sola.

L’azienda non ha mai voluto prendere posizione, non si è dissociata. La Rai – ha raccontato in una intervista per ‘Repubblica’ – mi ha mandato una lettera di richiamo in cui mi chiedono di tenere un profilo basso e di non dare interviste. Mi hanno lasciata sola”.

Ma non è tutto. La Volpe, infatti, ha anche rivelato di essere stata ‘demansionata’ in Rai proprio a causa della querelle con Magalli.

Mi spostano a ‘Mezzogiorno in Famiglia’ – ha detto – che il direttore di Rai2 Carlo Freccero Freccero chiuderà. Scelta legittima. Ma quale donna ha il coraggio di denunciare se viene demansionata e resta senza lavoro? Quello che so è che in passato Magalli ha sempre cambiato le partner, il programma si identificava con lui. Forse ho offuscato qualcosa, non riesco a dare una giustificazione“.

Lei però è combattiva e non demorde. Lo sta facendo anche per tante altre colleghe e lavoratrici della Rai, azienda dove – secondo la Volpe – sarebbero in diverse a subire quello che ha subito lei.

Si deve reagire alle discriminazioni – ha ribadito – non accettare frasi che infangano la dignità. Un uomo non può denigrare il lavoro di una donna, fare insinuazioni. In Rai ci sono migliaia di segretarie, giornaliste, autrici: secondo lei sono l’unica ad aver subito angherie e soprusi?“.

Tuttavia è fiduciosa che qualcosa possa cambiare in azienda.

Lunedì vedrò l’amministratore delegato della Rai Fabrizio Salini – ha anticipato – e mi auspico che tuteli la mia dignità e quella di tutte le donne“.

Leggi anche: 5 motivi ridicoli per cui una coppia litiga spesso.

Seguici anche su Google News: