Adriana Volpe, nuovo post contro Carlo Freccero

Non si ferma il botta e risposta fra la conduttrice e il direttore di Rai Due. Pomo della discordia: la cancellazione di ‘Mezzogiorno in famiglia’.

È guerra aperta fra Adriana Volpe e il direttore di Rai Due Carlo Freccero. Dopo il primo botta e risposta fra i due che aveva visto la conduttrice lamentarsi della chiusura del programma ‘Mezzogiorno in famiglia’ e il direttore difendere le sue scelte, arriva una nuova stoccata da parte della Volpe.

Ecco cosa ha scritto su instagram.

Leggo quanto si scrive, anche a seguito di un mio post, e mi faccio ancora domande. Sono felice che programmi come il Collegio e The Voice of Italy  format ereditati dalle precedenti direzioni, abbiamo portato una crescita sul target dei giovani. Purtroppo poi ci sono stati progetti propri che hanno conseguito risultati deludenti: il concerto di Guè Pequeno 1,5 % , Realiti al 2,5% , Ziggy al 2,7%… Ma confido ancora che la Rete possa rialzarsi. Rimangono però ancora senza risposta alcune domande per esempio:

1) è vero (come riportato da ‘Il Fatto Quotidiano’ e poi ripreso da Davide Maggio e da altri siti) che Enrico Lucci, per la conduzione di “Realiti”, (se non sbaglio 6 puntate) percepisca un compenso di 500.000 euro? Non si voleva il ridimensionamento degli stipendi e l’eliminazione degli sprechi di denaro pubblico?

2) e ancora: perché chiudere un programma interno che, quanto ad ascolti, ha sempre conseguito lo share più alto del daytime e il doppio della media della rete? (se poi pensiamo ai costi, con due puntate di realiti si realizzano venti puntate di mezzogiorno in famiglia);

3) perché preferire produzioni esterne essendo la Rai in grado di realizzarle al proprio interno grazie alle sue alte e indiscusse professionalità?

E avrei ancora tanto altro da chiedere e da dire, ma facciamo un passo per volta…”.

Leggi anche: Giancarlo Magalli in tribunale per avere diffamato Adriana Volpe.