Aereo precipitato in mare, c’era anche un italiano a bordo

aereo indonesia

C’era anche un italiano a bordo dell’aereo della Lion Air che è precipitato la scorsa notte in mare, poco dopo il decollo da Giacarta, Indonesia.

Sul volo c’erano 189 persone (181 passeggeri e 8 membri dell’equipaggio). Nessun sopravvissuto.

L’arreo è scomparso dal radar poco dopo la segnalazione del pilota di un problema tecnico e la richiesta di tornare in dietro.

Il Boeing 737, che copriva la tratta Bali – Giacarta, era nuovo ma aveva già avuto un problema tecnico. Dopo la riparazione a Bali era rientrato a Giacarta e decollato nuovamente per l’ultima volta.

I primi cadaveri sono stati trovati e recuperati.

La Farnesina ha confermato la presenza del cittadino italiano a bordo dell’aereo.

L’italiano sarebbe il 26enne Andrea Manfredi di Massa (Toscana).

Come si apprende da Repubblica.it, il giovane aveva un passato da ciclista: nel 2013 ha gareggiato con la Ceramica Flaminia mentre nel biennio seguente ha militato tra i professionisti con la Bardiani CSF, prima di creare l’azienda Sportek.

Sul profilo Instagram del ragazzo sono stati pubblicati molti messaggi di cordoglio.

Ieri Andrea si trovava a Giacarta e, come da programma del suo viaggio, era andato all’aeroporto per fare tappa sull’isola di Bangka, al largo di Sumatra.