Foggia, agguato shock: 15enne ferita in volto dal colpo di una pistola

Agguato shock ad Ischitella, piccolo centro del Gargano. Questa mattina una ragazza di 15 anni è stata ferita in volto da un colpo di pistola. La ragazzina in questo momento è in ospedale e le sue condizioni sono gravissime. Nel frattempo i Carabinieri stanno indagando e già sono alla ricerca di un uomo.

Secondo le testimonianze e le immagini di una telecamera di sorveglianza, questa è la ricostruzione dei fatti.

CarabinieriLa 15enne, alle 7.30 di stamattina è uscita di casa per recarsi alla fermata dell’autobus che doveva portarla a scuola nella vicina Vico del Gargano. In via Luigi Zuppetta, vicolo del centro storico, la ragazzina sarebbe stata fermata da un uomo con il quale avrebbe avuto una discussione.
Al termine del diverbio, l’uomo ha estratto un’arma con la quale ha esploso un colpo che ha colpito in pieno la giovane. Poi si è dato alla fuga.

La studentessa è stata subito soccorsa e trasportata in elicottero agli Ospedali Riuniti di Foggia dove la sua situazione è apparsa subito critica. E’ stata operata d’urgenza e ora è in coma farmacologico.

Intanto i Carabinieri stanno effettuando i rilievi del caso. Sul luogo dell’agguato non sono stati trovati bossoli, il che fa pensare che l’arma usata sia un revolver. Inoltre i militari sarebbero alla ricerca di un uomo, l’ex compagno della madre della ragazza, un uomo di 37 anni.

Secondo gli investigatori, infatti, l’agguato potrebbe essere maturato all’interno della famiglia: a causa di problemi familiari, i servizi sociali avevano affidato la 15enne ai nonni.